top of page
Al momento non ci sono eventi
Logo-Maga.png
ARCHIVI FUTURI |  6 - 7 LUGLIO 2024  
 
ORARI VISITE GUIDATE presso MUSEO PAGANI 
sessioni ore: 11.00 e 15,30

 
MODArchivifuturi - Logo Positivo - Nero.jpg

ARCHIVIFUTURI

Festival degli Archivi del Contemporaneo

terza edizione

Un mese ricco di mostre, spettacoli dal vivo, laboratori e attività, aperture straordinarie di archivi d’artista, tra l’Alto milanese e la provincia di Varese
La manifestazione, organizzata dalla rete Archivi del Contemporaneo, di cui è capofila il MA*GA di Gallarate, col sostegno di Fondazione Cariplo, coinvolge
archivi e case museo di importanti autori del secondo dopoguerra italiano.
Il percorso coinvolge le sedi di: Museo MA*GA (Gallarate), Museo Bodini (Gemonio), Il Borgo di Lucio Fontana (Comabbio), Archivio Franco Fossa (Rho),
MIDeC (Cerro di Laveno Mombello), Fondazione Sangregorio (Sesto Calende), Casa Testori (Novate Milanese), Archivio Bonomi (Turbigo),Archivio Missoni (Albusciago di Sumirago), Fondazione MarcelloMorandini (Varese), Museo Pagani (Castellanza), Riss(e)(Varese), Archivio Vittorio Tavernari (Varese),
Museo Volandia (Somma Lombardo)

Dopo il successo della seconda edizione si rinnova l’appuntamento con ARCHIVIFUTURI. Festival degli Archivi del Contemporaneo.
Una occasione unica per scoprire il patrimonio culturale del XX e XXI secolo in un territorio compreso tra l’alto milanese e la provincia di Varese, fino ai laghi e il confine svizzero: un’ampia area geografica eletta da importanti artisti contemporanei quale luogo privilegiato per la ricerca, la produzione artistica e caratterizzato dalla presenza di musei, fondazioni, case museo e archivi a loro dedicati.
ARCHIVIFUTURI, organizzata dalla rete Archivi del Contemporaneo, di cui è capofila il MA*GA di Gallarate, è sostenuta da Fondazione Cariplo nell’ambito di Emblematici Provinciali – progetto Switch on. Live arts and community festival con il supporto di Fondazione Comunitaria del Varesotto.


Con l’obiettivo strategico di consolidare e proiettare nel futuro la rete territoriale ARCHIVI DEL CONTEMPORANEO, questa edizione del Festival ha esteso la partecipazione a nuovi enti che si fanno promotori dei valori di integrazione e cooperazione tra istituzioni, arricchimento culturale e valorizzazione territoriale, mirando ad inserirsi stabilmente come partner del network.
Per un mese intero, il festival propone un ricco calendario di mostre, laboratori e attività per i ragazzi e per le famiglie, visite agli studi d’artista, spettacoli teatrali, concerti che coinvolge importanti istituzioni del territorio, come il Museo MA*GA (Gallarate), il Museo Bodini (Gemonio), Il Borgo di Lucio Fontana (Comabbio), Associazione Franco Fossa (Rho), Museo MIDeC (Cerro di Laveno Mombello), Fondazione Sangregorio (Sesto Calende), Casa Testori (Novate Milanese), Archivio Bonomi (Turbigo), Archivio Missoni (Sumirago), Fondazione Morandini (Varese), Museo Pagani (Castellanza), Riss(e) (Varese), Archivio Tavernari (Varese), Museo Volandia (Somma Lombardo).

villeaperte24-1.jpg
VILLE APERTE  | 21 - 22 SETTEMBRE 2024   Biglietti disponibili a breve
 
ORARI VISITE GUIDATE presso MUSEO PAGANI circuito Ville Aperte
sessioni ore: 10.00 - 11.30 - 15.00 - 16.30

 

Ville Aperte in Brianza è un progetto gestito e coordinato dalla Provincia di Monza e Brianza, che nell'anno 2024 è giunto alla XXII edizione.
 

Il territorio della Brianza e dintorni è caratterizzato dalla presenza diffusa delle Ville Gentilizie, anche dette ville di Delizia, abitazioni fatte costruire nel corso dei secoli dalle ricche famiglie milanesi che qui vi trascorrevano i periodi di vacanze e riposo.

La presenza capillare sull’area (sia in contesti urbani che rurali), l’appartenenza a diversi periodi storici ed artistici, con la possibilità di narrare in senso diacronico la storia del territorio, l’unicità di talune strutture, degli affreschi e dei giardini storici, attribuiscono alle Ville di Delizia, considerate nel loro insieme – compresa la prestigiosa Villa Reale di Monza – un ruolo strategico per la promozione del territorio.

L’obiettivo di “Ville Aperte in Brianza” è quello di offrire un format innovativo di valorizzazione del territorio e di recupero della propria identità da parte della comunità, con la straordinaria apertura in contemporanea di oltre cento beni culturali e attraverso nuove modalità di fruizione: accanto alle visite guidate, sono stati introdotti eventi studiati e realizzati ad hoc nei luoghi della cultura in collaborazione con le associazioni culturali attive nel territorio della Brianza.

Il format della manifestazione prevede nel mese di settembre l’apertura con visita guidata delle “ville di delizia” del territorio: alcune di esse sono sempre aperte durante tutto l’anno e fruibili dai visitatori, altre invece non sono accessibili per gran parte del tempo, per cui la loro apertura straordinaria rappresenta un’occasione unica per visitarle e conoscerle.

Modalità e orari della visita sono stabiliti da ciascuna realtà in autonomia.

L’Ente Provinciale si occupa del coordinamento dell’iniziativa e della comunicazione integrata.

La manifestazione è cresciuta nel tempo, arrivando ad aggregare quest’anno in cinque Province lombarde un partenariato composto da 84 soggetti pubblici e privati non profit, che permettono di aprire al pubblico più di 150 beni.

anfiteatro_eventi_museo_pagani
spettacoli_museo_pagani

Il Parco del Museo Pagani dispone anche di un anfiteatro di circa 300 posti a sedere dove durante i mesi estivi si organizzano svariate attività artistiche.

La location può disporre di servizio catering per meeting, eventi culturali ed aziendali.

www.paganievents.it

Logo pagani events bianco_edited.jpg

Shooting fotografici previa autorizzazione della direzione.

ACCESSO E SERVIZI IGIENICI PER DISABILI

MUSEO D'ARTE MODERNA PAGANI

Via Gerenzano, 70

21053 CASTELLANZA (VA) - ITALIA

E-mail direzione museo:  info@museopagani.it

  • Facebook
  • Instagram

© 2023  Museo d'Arte Moderna PAGANI

bottom of page